Rocco Siffredi e le corna

1534667737522.jpg--rocco_siffredi_e_le_corna__l_inconfessabile_verita___quando_mia_moglie_mi_ha_detto_che______dramma_sessuale
Rocco Siffredi e la moglie Rosa Caracciolo

Intervista di Simona Bertuzzi a Rocco Siffredi per https://www.liberoquotidiano.it/ (19 agosto 2018)

Parliamo di corna, Siffredi? «Forse è meglio che ci vediamo». La faccio chiamare da un collega? «Nooooo. Le cose a tre non mi piacciono. Sono un romantico». Tra corna, ipotesi a tre e insospettabili romanticismi, comincia la mia chiacchierata ironico-teorico-sentimentale con Rocco Siffredi. 
Ex pornodivo, ex malato di sesso Tradiscono tutti, Siffredi?
«Il 95 per cento delle coppie tradisce pur restando in due». 

Non c’ è bisogno di un amante?
«Per tradire basta che uno dei due amanti raggiunga il piacere pensando a un altro». 

Ma c’ è tradimento e tradimento.
«Il tradimento più importante è quello sentimentale. La carne e il sesso sono relativi». 

Detto da un pornodivo… 
«È come andare in un ristorante e abbuffarsi di buon cibo. Ma è chiaro che l’ orgasmo parte più in profondità». 
Non ci sto capendo più nulla.
«Eppure è semplice. Per evitare di perdere il partner tradendolo con un altro bisogna sapersi reinventare ogni volta, non accontentarsi, rompere gli schemi. Il problema di tutte le coppie è che l’ attrazione finisce. Puoi stare con la donna più bella del mondo, ma dopo un po’ ti viene a noia». 

Dunque?
«Si dovrebbe diversificare, come sostiene Feltri, ma bisogna avere un compagno in grado di accettarlo». 

L’ ideale, dunque?
«Applicare la regola dello scambismo». 

Un tradimento conclamato e accettato.
«Un soluzione che elimina l’ ipocrisia dal tradimento. Andiamo in due, tradiamo in due e torniamo a casa in due senza sensi di colpa. Non tutti però sono pronti a quel tipo di rapporto. E poi si sa…». 

Cosa?
«L’ eccitamento maggiore è farlo di nascosto dal partner. Il sesso in fondo comincia molto prima del sesso reale, la fantasia è fighissima, ma una volta raggiunto lo scopo godi e il piacere svanisce». 

E i social aiutano i fedifraghi?
«Hanno amplificato i tradimenti del 1000 per cento». 

Con tua moglie come è andata?
«Dopo sei mesi di matrimonio mi ha detto: Rocco, possiamo anche farlo in dieci posizioni diverse e per tutta la giornata, ma mi sembra una seduta di fitness e io non riesco a venire. Contraddire una pornostar come me dicendo “mi annoio”? Una botta pazzesca, e da lì ho capito che anch’ io dovevo assecondarla di più». 

Diversificare e reinventarsi Insomma, mi stai dicendo che non bastano le dimensioni?
«Più grande ce l’ hai e meglio lo devi usare, puoi far male. Invece un amante deve dar piacere, essere generoso». 

Facciamola breve: Rocco, tu hai mai tradito?
«Mia moglie sa che purtroppo l’ ho tradita con delle prostitute. Se sei uno abituato a fare sesso tutto il giorno, diventa quasi un bisogno fisiologico. Anzi di più: una vera e propria droga. E io lo ammetto, sono stato parecchio dipendente dal sesso. Chi va su un set se ne accorge. Ci sono le luci, i tempi da rispettare, un mucchio di persone. Si va, si scopa e si riparte. Uno stop and go che nella vita reale non esiste». 

Mica facile da accettare, per una moglie.
«Mi sono sposato che ero già una pornostar e ho continuato a fare film fino ai 40 anni. Quando ho smesso per due o tre anni ci sono stati i problemi. Ma mia moglie è intelligente, sa chi sono e che ho scelto il porno perché volevo far sesso. Diverso sarebbe se io avessi una relazione con una donna». 

E tua moglie ti ha mai tradito?
«Me lo sono chiesto due o tre volte in 25 anni. Ma chi conosce Rosa dice che è impossibile che mi tradisca, perché vorrebbe dire che non mi ama più». 

E prima di lei?
«Tradivo una fidanzatina francese in modo seriale e senza sensi di colpa. Lavoravo in un ristorante come cameriere. E tutte le sere ci provavo con qualcuna». 

Cornuta e serena?
«Al ritorno a casa lei era nel letto che dormiva tranquilla. Le davo un bacetto e il giorno dopo ricominciavo». 

Molte delle donne che ci scrivono tradiscono. Alcune invece ostentano matrimoni perfetti.
«Se pensi di tenerti stretto un uomo solo perché siete sposati, allora non hai capito un cazzo. Conosco migliaia di coppie finte che recitano la parte degli sposi felici». 

Quante donne ti hanno proposto di tradire il marito con te?
«Tantissime nel mondo dello spettacolo. E tutte molte famose. Una ex porno diva, per esempio, voleva far sesso con me perché le piacevo. Le dissi che l’ unico modo per farlo sarebbe stato girare un film insieme». 

Ma come ti contattano?
«Ti chiama l’ agente, la prende alla lontana, “ciao Rocco come stai? C’ è questa soubrette che vorrebbe conoscerti”». 

Beh, niente di male. 
«Come no? Io propongo un caffè e loro vogliono un appuntamento in una camera d’ hotel». 
Discrete, dai. E tu ci vai? 
«Assolutamente no». 
E gli uomini?
«Moltissime proposte. Gli uomini sono attratti dall’ uccellone molto più delle donne». 

Mai subito molestie?
«Ne ho subite alcune, ma da parte di uomini. Avevo vent’ anni e mi vedevano muovere nel mondo dei film hard con QUELLO tra le gambe. Un produttore che oggi ha 80 mi disse: “Se non stai come me farai porno tutta la vita. Tutti quelli che vedi in tivù sono passati sotto la mia bocca”. Lo mandai al diavolo… Se vuoi ti faccio nome e cognome». 

Anche tu denunci dopo trent’ anni?…
«Ma nooooo Solo per dirti che se fossi stato molestato da donne, mi sarei trovato in una situazione naturale. Avrei cercato la strada per farmela piacere e mi sarei anche divertito. In ogni caso sia chiaro: ho potuto dire no e girare i tacchi all’ istante». 

Proposte imbarazzanti?
«Una volta un gruppo di mariti gioiellieri napoletani mi propose un viaggio di una settimana sul loro yacht per divertire le mogli. Mi offrivano un bel po’ di soldi». 

E rifiutasti?
«Per far quella cosa lì avrei dovuto avere tre uccelli e sette vite». 

Ma che fai alle donne?
«Si eccitano guardando i miei film, solo che poi fanno l’ amore con i mariti pensando a me e i mariti perdono i colpi e l’ autostima». 

Una vita difficile, la tua… Ma quante volte hai detto che lo fai con tua moglie?
«Oddio, ma non era finita l’ intervista?

Precedente Meghan Markle non è mai stata un Cenerentola! Successivo Quello che non sapete su Rosa Caracciolo: la moglie di Rocco Siffredi