Il segreto della felicità di Lorella Cuccarini

1535389109_5b842daa9f2ea

Da: https://www.fidelityhouse.eu/ (27 agosto 2018)

Chi ha superato la soglia dei 40 anni, la ricorderà senza dubbio per essere stata una ballerina eccezionale al fianco di Pippo Baudo nei suoi spettacoli di varietà. Lorella Cuccariniha raggiunto la notorietà grazie alle sue doti di grande ballerina, che l’hanno accompagnata fino sul palco dell’Ariston a Sanremo. 

Indimenticabili le sue conduzioni, gomito a gomito con Marco Columbro, di “Buona Domenica“: hanno regalato agli italiani pomeriggi di divertimento e serenità che in molti non dimenticheranno mai. La sua vita privata è totalmente in linea con la sua carriera, fatta di successi e soddisfazioni.

La Cuccarini, in un’intervista a “Oggi”, conferma di aver avuto una vita che le ha regalato infinite gioie, grazie alla sua “quasi noiosa” – come lei stessa la definisce – normalità. Quella normalità che le ha dato modo di donare ai suoi figli e a suo marito, Silvio Testi, una vita tranquilla, senza scoop o peime pagine di giornali scandalistici. Anche grazie a questo è riuscita a preservare i suoi affetti da alcune sofferenze che l’hanno vista protagonista, derivate dal mondo dello spettacolo.

Lorella Cuccarini, ecco qual è il segreto della sua felicità

Lorella si auto-proclama un angelo del focolare che guarda al futuro sempre con ottimismo: “Ho sempre creduto che fosse giusto lavorare e non sacrificare il lavoro per la famiglia, come ogni donna sono multitasking, ho fatto fatica per far quadrare tutto, ma ne è valsa la pena. Sono comunque l’angelo del focolare e mi piace esserlo.”

Rivela di essere stata aiutata molto dalla danza, durante la sua vita, perché le ha temprato lo spirito quanto il corpo e le ha insegnato il senso del sacrificio e dell’umiltà. Sperava e sognava di avere la famiglia che ha ora, proprio per riempire quel vuoto che la sua di origine le ha lasciato dentro. Infine rivela il segreto della sua felicità: “Il mio segreto è che ogni mattina vedo tutto il bello della mia vita, mi ricordo tutto quello che ho. E di quello che non ho me ne frego”.

Precedente Romy Schneider: il rapporto di amicizia tra la madre Magda e Adolf Hitler Successivo Alessandro Casillo: da cantante a idraulico